Pagine

giovedì 16 ottobre 2008

Mostra permanente online su Sciacca


E' da oggi disponibile sul web, la versione online della mostra video-fotografica amatoriale SCIACCA VISTA DA NOI, che, ricordiamo, si è svolta dal 31 Agosto al 7 Settembre presso il complesso monumentale Fazello di Sciacca, ed organizzata dall'associazione di promozione sociale L'ALTRASCIACCA col patrocinio del comune di Sciacca.
Lo scopo di tale spazio online è quello di dare la possibilità di vedere le foto e i video della mostra a chi non li ha potuti vedere di presenza e a chi semplicemente li vuole rivedere.
Inoltre serve da promozione di Sciacca, mettendone in mostra gli aspetti più belli!
Vi invito ad andare a fare un salto sul sito e tuffarvi nella bellezza della nostra città!

domenica 12 ottobre 2008

Visita ai cannoni

Stamattina ho approfittato dell'occasione messa a disposizione dal Circolo subacqueo Hippocampus di Lillo Santangelo, che ha deciso di rendere partecipe la cittadinanza nell'ammirazione di ciò che per centinaia di anni è stato custodito dal nostro mare.
Ciò è stato possibile dalle 9 alle 13 di stamattina nei locali del circolo nautico "Il Corallo" di Sciacca, sito in via lido esperanto.
Inutile dire l'emozione provata nel vedere di presenza questi preziosi reperti, ancora non restaurati, così per come sono stati ripescati.
Si tratta di due cannoni in bronzo, una colubrina ed una colubrina bastarda.
Al momento sono riposti in uno stampo da barca, immersi in acqua dolce per la desalinazione. Dopodichè saranno sottoposti a restauro, che si spera avvenga a Sciacca.
La destinazione ultima? beh ancora non si sa, ma si spera il museo del mare.

La mia visita è stata accompagnata da un'ottima guida, lo stesso Lillo Santangelo che ha rinvenuto i reperti e provveduto col suo circolo al recupero.
Davvero interessante anche lo studio che si sta effettuando per capire di che nave si tratti. Infatti
al momento non si può dire nulla sulla sua provenienza o se si tratti di un solo relitto .
Di certo c'è che i cannoni erano pronti al tiro, come testimonia la polvere da sparo,ancora presente all'interno dei cannoni. Quindi molto probabilmente l'ipotesi della nave da combattimento prevale su quella della nave commerciale, scaturita dalla presenza di artiglieria di età diverse.
Le ricerche sono in corso ed i pezzi di coccio ed altri elementi rinvenuti sul posto aiuteranno a far luce su questo dubbio.
In primavera inizieranno le nuove campagne di scavo che porteranno alla luce tanti nuovi reperti che sono rimasti insabbiati.

Oltre ai pezzi di artiglieria, erano in esposizione una palla incatenata (foto qui sopra), ossia una palla di cannone, che in origine doveva essere legata ad un'altra da una catena, ed avevano lo scopo di distruggere l'albero maestro delle navi.
La catena non si vede ancora, poichè deve essere disincrostata.
Un altro reperto di una certa importanza è stato rinvenuto sotto un cannone.
Si tratta di una ciotola verde in ceramica invetriata e che già può fornire molti indizi.
Si è infatti appurato che si tratta di una ceramica pisana (foto a destra).

Concludo il mio reportage, augurando a Lillo Santangelo che la sua costanza e la sua passione possano ancora premiarlo e a tutta l'associazione e gli archeologi coinvolti che possano avere tanti successi ancora, specie per quanto riguarda questo importante sito che sta attirando l'attenzione anche a livello nazionale sulla storia della nostra città.

sabato 11 ottobre 2008

Domani esposizione al pubblico dei cannoni rinvenuti recentemente a Cammordino

da archaeogate (foto Alessandro Purpura)

Un mesetto fa, il mare antistante coda della volpe ha consegnato alla città reperti di inestimabile valore, provenienti molto probabilmente da una nave genovese che trasportava armi. Il sito è di notevole interesse e presto ricominceranno gli scavi per riportare alla "terra" altri reperti (sono state rinvenute anche ossa umane). In attesa dei lavori di restauro, domani avverrà l'esposizione in pubblico. A tal fine riporto un articolo tratto da agrigentoflash a cura di Franco Iacch

Gli ultimi tesori ritrovati nei fondali di località Cammordino dal gruppo Archeologico d' Italia saranno esposti domani al pubblico. Questo ad un mese dal loro recupero. Com'è noto, si tratta di due cannoni in bronzo, una mezza colubrina e di una mitragliatrice, si pensa, appartenenti ad una nave genovese affondata al largo di Sciacca intorno al 1570. In attesa che il Comune metta a disposizione dei locali idonei, sarà la sede invernale del Circolo "Il Corallo", in via Lido Esperando, ad aprire le porte ai reperti. Curiosi e appassionati di armamenti militari, però, potranno ammirarli soltanto nella giornata di domani: dalle 9 alle 13.

Franco Iacch

venerdì 10 ottobre 2008

Segnalazioni disservizi ditta Gallo

Pubblico con piacere una iniziativa intrapresa dall'associazione L'ALTRASCIACCA a fronte dei disservizi della linea Sciacca-Palermo e viceversa, gestita dalla ditta Gallo SAIS

"Ad anno accademico iniziato, si registrano già numerosi disservizi che sono stati segnalati ai nostri recapiti per l’inserimento nell’apposito diario che avevamo istituito prima della pausa estiva, periodo in cui normalmente non ci sono segnalazioni visto lo scarso utilizzo di questi mezzi di trasporto, che rientrano a pieno regime soltanto adesso.

A tal proposito ricordiamo che potete segnalare i disservizi subiti all’indirizzo email: associazione@laltrasciacca.it. Le segnalazioni devono essere dettagliate (luogo, tratta, orario) e, se possibile, firmate. Per venire incontro a chi non ha la possibilità di operare on line, da quest’anno istituiamo un numero dedicato alla raccolta dei racconti dei vostri disagi tramite sms o mms:3663138991 (operativo dalle 8 alle 22). La segnalazione può avvenire anche tramite messaggio in segreteria al numero 09251955443, operativo 24 h su 24.

Ovviamente per meglio operare, ci auguriamo che possiate spargere tali contatti tra i vostri conoscenti che usufruiscono dei servizi della Gallo.

Noi de L’ALTRASCIACCA diciamo:
- BASTA alle promesse non mantenute
- BASTA ai continui disservizi
- BASTA al continuo aumentare delle tariffe, senza un miglioramento nei servizi offerti
- BASTA col silenzio attorno a questa problematica da parte delle autorità competenti
- BASTA alla mancanza di un numero verde da parte della ditta
- BASTA alla mortificazione dei diritti del cittadino pendolare che, con tanti sacrifici è costretto a viaggiare per costruirsi un futuro o per mantenere la propria famiglia."

giovedì 9 ottobre 2008

Una passeggiata sul Duomo!


Facendo un giro in città, a volte capitano scene particolari che meritano di essere immortalate, specie se si tratta di attimi che si ripresentano sporadicamente!

lunedì 6 ottobre 2008

Reportage fotografico slalom Monte Kronio




Ecco alcune delle foto scattate nella giornata di ieri, dedicata all'11°slalom Monte Kronio, che si è concluso con la vittoria di Giuseppe Gulotta della Kamiko corse.
Potrete vedere queste ed altre foto nella galleria fotografica di www.sciaccavistadanoi.it
Finalità, infatti, del sito sciacca vista da noi è anche quello di raccogliere materiale video-fotografico su tutte le attrattive della nostra città.
Vi lascio con un piccolissimo video, ma presto ne troverete uno più completo a cura di Alessandro Palagonia.
A presto

video

sabato 4 ottobre 2008

Cronoscalata Sciacca-Monte Kronio

Domani, 5 Ottobre, a partire dalle ore 9, si svolgerà nella suggestiva cornice del Monte Kronio, la mitica cronoscalata Sciacca-Monte Kronio, valevole per il trofeo italiano slalom centro-sud.
Il percorso è lungo 3640 metri, rallentato da 14 postazioni, che sarà ripetuto in due manche.
L'edizione di quest'anno registra un record di iscrizioni che sono più di 100.
Un appuntamento, quello della cronoscalata, che richiama molti concittadini e non, che si accalcano a bordo strada. Anche io spero di esserci e di farvi un bel reportage.
Qui di seguito c'è la mappa del percorso e qualche foto d'epoca risalente al 1975.