Pagine

mercoledì 24 dicembre 2008

Buon Natale

Che possiate trascorrere un sereno Santo Natale...auguri sinceri da Stefano


martedì 23 dicembre 2008

Diretta in streaming di una puntata interessante di Vesper

Oggi alle ore 15:00 su rmk andrà in onda una nuova puntata di Vesper, talk show condotto da Massimo D'Antoni. Tema conduttore: "Le nuove forme di comunicazione"...e qui non poteva mancare il mondo dei blog, rappresentato da Walter Giannò, creatore di Sciacca.blogolandia, un nuovo e importante portale della nostra città, per il quale anche io, insieme ad altri bloggers saccensi, collaboro.
Altri ospiti della puntata: Salvatore Monte, Antonio Di Marca e Rosaura Di Caro.
La puntata si prospetta interessante ed ho deciso di trasmetterla in streaming, qui sopra.
Per chi non riuscisse a vederla oggi, le repliche saranno mercoledì 24 alle 15, giovedì 25 alle 23.10, venerdì 26 alle 20.10, domenica 28 alle 15.
Buona visione!!

lunedì 15 dicembre 2008

Un calendario su Sciacca

Tratto da www.laltrasciacca.it:


Ci avviciniamo ormai inesorabilmente alla fine dell’anno. Un periodo di feste, di bilanci ma anche di calendari.

A tal proposito, l’associazione di promozione sociale L’AltraSciacca ha realizzato un proprio calendario per l’anno 2009. Un calendario formato poster 50×70 cm plastificato, che ha come tema la nostra cara Sciacca. Infatti sono presenti alcune delle foto che hanno partecipato alla mostra SCIACCA VISTA DA NOI (svoltasi quest’estate), e che sono state selezionate per dare un’idea chiara ed esaustiva di tutto ciò che è la nostra città.

Acquistando questo calendario, non solo si ha la possibilità di ammirare e far ammirare, le bellezze della nostra città 365 giorni all’anno, ma si ha la possibilità di sostenere, con un piccolo contributo libero, le attività dell’associazione, che finora ha potuto solo contare sulle risorse dei propri soci.
E perché no? Potrebbe essere anche un’idea regalo.

L’AltraSciacca ha molti progetti da realizzare per la propria città ed i concittadini, ma ha anche bisogno del vostro sostegno.

La realizzazione è stata possibile grazie a EDILPROGRESSO – impianti fotovoltaici di Sciacca.

Per acquistare il calendario basta mandare una email all’indirizzo info@laltrasciacca.it o telefonare al numero 0925/1955443. I nostri soci vi contatteranno.
E’ inoltre possibile effettuare il pagamento tramite paypal.


venerdì 28 novembre 2008

Vite senza destino

Venerdì 12 DICEMBRE alle ore 20:30 presso i locali del FINGER FOOD, sito in vicolo Primo San Leonardo 14/16 a Sciacca, si terrà la presentazione del libro VITE SENZA DESTINO, pubblicazione di poesie il cui autore è l'amico CALOGERO PARLAPIANO ed edito dalla MONTEDIT.

La presentazione è patrocinata dall'associazione di promozione sociale L'ALTRASCIACCA, l' ASSOCIAZIONE SLOW FOOD e AZIENDA VINICOLA PULEO, che permetterà la degustazione di ottimi vini.
Relatore della serata sarà il Prof. ENZO PULEO.

Calogero si è già distinto con la partecipazione, e conseguente premiazione, in tanti concorsi letterari nazionali. Questa pubblicazione non è altro che la coronazione di questi successi. Gli auguro un in bocca al lupo e che possa continuare questa sua carriera di tutto rispetto.

Riporto qui di seguito la prefazione scritta dal maestro ANTONIO BONO:
La sua poesia è pura esaltazione dell’esistenza umana e l’intera sua produzione poetica un incessante inno alla vita. Un percorso introspettivo, di indagine e scavo interiori alla ricerca di sé stessi attraverso la poesia, strumento di conoscenza e di scandaglio interiore.

Ed ecco l'invito che vi giro a nome di Calogero. Non mancate!

martedì 25 novembre 2008

Intervista di Calogero Parlapiano su C6 TV

Ecco qui di seguito l'intervista di Calogero Parlapiano, amico nel web ma anche nella realtà, sulla webtv di C6, che giorni fa aveva anche intervistato Pietro Mistretta.
C6TV fa conoscere, attraverso il suo spazio POST IT, le varie realtà italiane e i vari blog. Calogero gestisce un blog (elencato nell'elenco dei bloga amici) dal nome MOLECOLE DI VITA, il cui indirizzo è www.calogeroparlapiano.blogspot.com .
Faccio i miei complimenti a Calogero per la spigliatezza e per avermi nominato tra i blogger saccensi che più segue. Grazie mille!

Ecco il video. Buona visione!
http://www.c6.tv/mediaplayer/player.swf" width="433" height="333"
bgcolor="undefined" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" flashvars="author=C6Tv&file=http://www.c6.tv/videos/post_it_7_novembre.flv&logo=http://www.c6.tv/images/logo_tv.png"/>




giovedì 16 ottobre 2008

Mostra permanente online su Sciacca


E' da oggi disponibile sul web, la versione online della mostra video-fotografica amatoriale SCIACCA VISTA DA NOI, che, ricordiamo, si è svolta dal 31 Agosto al 7 Settembre presso il complesso monumentale Fazello di Sciacca, ed organizzata dall'associazione di promozione sociale L'ALTRASCIACCA col patrocinio del comune di Sciacca.
Lo scopo di tale spazio online è quello di dare la possibilità di vedere le foto e i video della mostra a chi non li ha potuti vedere di presenza e a chi semplicemente li vuole rivedere.
Inoltre serve da promozione di Sciacca, mettendone in mostra gli aspetti più belli!
Vi invito ad andare a fare un salto sul sito e tuffarvi nella bellezza della nostra città!

domenica 12 ottobre 2008

Visita ai cannoni

Stamattina ho approfittato dell'occasione messa a disposizione dal Circolo subacqueo Hippocampus di Lillo Santangelo, che ha deciso di rendere partecipe la cittadinanza nell'ammirazione di ciò che per centinaia di anni è stato custodito dal nostro mare.
Ciò è stato possibile dalle 9 alle 13 di stamattina nei locali del circolo nautico "Il Corallo" di Sciacca, sito in via lido esperanto.
Inutile dire l'emozione provata nel vedere di presenza questi preziosi reperti, ancora non restaurati, così per come sono stati ripescati.
Si tratta di due cannoni in bronzo, una colubrina ed una colubrina bastarda.
Al momento sono riposti in uno stampo da barca, immersi in acqua dolce per la desalinazione. Dopodichè saranno sottoposti a restauro, che si spera avvenga a Sciacca.
La destinazione ultima? beh ancora non si sa, ma si spera il museo del mare.

La mia visita è stata accompagnata da un'ottima guida, lo stesso Lillo Santangelo che ha rinvenuto i reperti e provveduto col suo circolo al recupero.
Davvero interessante anche lo studio che si sta effettuando per capire di che nave si tratti. Infatti
al momento non si può dire nulla sulla sua provenienza o se si tratti di un solo relitto .
Di certo c'è che i cannoni erano pronti al tiro, come testimonia la polvere da sparo,ancora presente all'interno dei cannoni. Quindi molto probabilmente l'ipotesi della nave da combattimento prevale su quella della nave commerciale, scaturita dalla presenza di artiglieria di età diverse.
Le ricerche sono in corso ed i pezzi di coccio ed altri elementi rinvenuti sul posto aiuteranno a far luce su questo dubbio.
In primavera inizieranno le nuove campagne di scavo che porteranno alla luce tanti nuovi reperti che sono rimasti insabbiati.

Oltre ai pezzi di artiglieria, erano in esposizione una palla incatenata (foto qui sopra), ossia una palla di cannone, che in origine doveva essere legata ad un'altra da una catena, ed avevano lo scopo di distruggere l'albero maestro delle navi.
La catena non si vede ancora, poichè deve essere disincrostata.
Un altro reperto di una certa importanza è stato rinvenuto sotto un cannone.
Si tratta di una ciotola verde in ceramica invetriata e che già può fornire molti indizi.
Si è infatti appurato che si tratta di una ceramica pisana (foto a destra).

Concludo il mio reportage, augurando a Lillo Santangelo che la sua costanza e la sua passione possano ancora premiarlo e a tutta l'associazione e gli archeologi coinvolti che possano avere tanti successi ancora, specie per quanto riguarda questo importante sito che sta attirando l'attenzione anche a livello nazionale sulla storia della nostra città.

sabato 11 ottobre 2008

Domani esposizione al pubblico dei cannoni rinvenuti recentemente a Cammordino

da archaeogate (foto Alessandro Purpura)

Un mesetto fa, il mare antistante coda della volpe ha consegnato alla città reperti di inestimabile valore, provenienti molto probabilmente da una nave genovese che trasportava armi. Il sito è di notevole interesse e presto ricominceranno gli scavi per riportare alla "terra" altri reperti (sono state rinvenute anche ossa umane). In attesa dei lavori di restauro, domani avverrà l'esposizione in pubblico. A tal fine riporto un articolo tratto da agrigentoflash a cura di Franco Iacch

Gli ultimi tesori ritrovati nei fondali di località Cammordino dal gruppo Archeologico d' Italia saranno esposti domani al pubblico. Questo ad un mese dal loro recupero. Com'è noto, si tratta di due cannoni in bronzo, una mezza colubrina e di una mitragliatrice, si pensa, appartenenti ad una nave genovese affondata al largo di Sciacca intorno al 1570. In attesa che il Comune metta a disposizione dei locali idonei, sarà la sede invernale del Circolo "Il Corallo", in via Lido Esperando, ad aprire le porte ai reperti. Curiosi e appassionati di armamenti militari, però, potranno ammirarli soltanto nella giornata di domani: dalle 9 alle 13.

Franco Iacch

venerdì 10 ottobre 2008

Segnalazioni disservizi ditta Gallo

Pubblico con piacere una iniziativa intrapresa dall'associazione L'ALTRASCIACCA a fronte dei disservizi della linea Sciacca-Palermo e viceversa, gestita dalla ditta Gallo SAIS

"Ad anno accademico iniziato, si registrano già numerosi disservizi che sono stati segnalati ai nostri recapiti per l’inserimento nell’apposito diario che avevamo istituito prima della pausa estiva, periodo in cui normalmente non ci sono segnalazioni visto lo scarso utilizzo di questi mezzi di trasporto, che rientrano a pieno regime soltanto adesso.

A tal proposito ricordiamo che potete segnalare i disservizi subiti all’indirizzo email: associazione@laltrasciacca.it. Le segnalazioni devono essere dettagliate (luogo, tratta, orario) e, se possibile, firmate. Per venire incontro a chi non ha la possibilità di operare on line, da quest’anno istituiamo un numero dedicato alla raccolta dei racconti dei vostri disagi tramite sms o mms:3663138991 (operativo dalle 8 alle 22). La segnalazione può avvenire anche tramite messaggio in segreteria al numero 09251955443, operativo 24 h su 24.

Ovviamente per meglio operare, ci auguriamo che possiate spargere tali contatti tra i vostri conoscenti che usufruiscono dei servizi della Gallo.

Noi de L’ALTRASCIACCA diciamo:
- BASTA alle promesse non mantenute
- BASTA ai continui disservizi
- BASTA al continuo aumentare delle tariffe, senza un miglioramento nei servizi offerti
- BASTA col silenzio attorno a questa problematica da parte delle autorità competenti
- BASTA alla mancanza di un numero verde da parte della ditta
- BASTA alla mortificazione dei diritti del cittadino pendolare che, con tanti sacrifici è costretto a viaggiare per costruirsi un futuro o per mantenere la propria famiglia."

giovedì 9 ottobre 2008

Una passeggiata sul Duomo!


Facendo un giro in città, a volte capitano scene particolari che meritano di essere immortalate, specie se si tratta di attimi che si ripresentano sporadicamente!

lunedì 6 ottobre 2008

Reportage fotografico slalom Monte Kronio




Ecco alcune delle foto scattate nella giornata di ieri, dedicata all'11°slalom Monte Kronio, che si è concluso con la vittoria di Giuseppe Gulotta della Kamiko corse.
Potrete vedere queste ed altre foto nella galleria fotografica di www.sciaccavistadanoi.it
Finalità, infatti, del sito sciacca vista da noi è anche quello di raccogliere materiale video-fotografico su tutte le attrattive della nostra città.
Vi lascio con un piccolissimo video, ma presto ne troverete uno più completo a cura di Alessandro Palagonia.
A presto

video

sabato 4 ottobre 2008

Cronoscalata Sciacca-Monte Kronio

Domani, 5 Ottobre, a partire dalle ore 9, si svolgerà nella suggestiva cornice del Monte Kronio, la mitica cronoscalata Sciacca-Monte Kronio, valevole per il trofeo italiano slalom centro-sud.
Il percorso è lungo 3640 metri, rallentato da 14 postazioni, che sarà ripetuto in due manche.
L'edizione di quest'anno registra un record di iscrizioni che sono più di 100.
Un appuntamento, quello della cronoscalata, che richiama molti concittadini e non, che si accalcano a bordo strada. Anche io spero di esserci e di farvi un bel reportage.
Qui di seguito c'è la mappa del percorso e qualche foto d'epoca risalente al 1975.



sabato 13 settembre 2008

In bocca al lupo Maria Grazia!

Se ne parlava da tempo, adesso è sulla bocca di tutti, posso esimermi dal riportare una notizia del genere sul mio blog, che parla di Sciacca e dei saccensi? ovviamente no!

Ecco la notizia di pochi giorni fa:
(tratto da www.rmk.it)
(foto:www.agrigentonotizie.it)

Il mistero si puo' finalmente svelare, senza arrecare danni contrattuali all'interessata. E' Maria Grazia Maniscalco, 21 anni studentessa di psicologia all'universita' di Palermo, la giovane saccense non famosa che partecipera' all'isola dei famosi, la nota trasmissione condotta da Simona Ventura che prendera' il via lunedi' 15 settembre. Maria Grazia e' gia' partita per l'Honduras, ma prima di lasciare Sciacca ha rilasciato un'intervista alla nostra emittente. Gia' da diversi giorni in citta' circolava la notizia della presenza di una saccense tra gli otto naufraghi non famosi che parteciperanno quest'anno al programma, ma occorreva il via libera della produzione per potere svelare l'identita della giovane. E finalmente anche Maria Grazia Maniscalco puo' confermare a tutti la notizia. E gia' chiede il sostegno dei suoi concittadini e dell'amministrazione comunale. E' determinata e spavalda,Maria Grazia, dichiara di non avere avuto alcun problema nei vari colloqui affrontati durante le selezioni. Nessun imbarazzo anche al cospetto di Simona Ventura. Schietta, senza peli sulla lingua, ammette anche di non sapere molto delle regole del reality. Inizia dunque lunedi' la sua personale avventura all'isola dei famosi, un'edizione che sara' sara' seguita quest'anno con particolare interesse dai saccensi.

Che dire? una saccense all'isola dei famosi? che ben venga! Sciacca avrà la sua piccolissima vetrina...sperando che Maria Grazia rispecchi bene tutte le caratteristiche della nostra città: la SOLARITA' dei nostri concittadini, l'ALLEGRIA del nostro carnevale, e perchè no! l'istinto alla sopravvivenza ad alcuni problemi quotidiani che esistono, comunque in ogni città.
Io non sono amante di questo reality, ma cercherò di seguirlo in qualche modo e magari di sostenerla.
Per la serata del debutto (15 Settembre ore 21) è prevista la visione sul maxischermo allestito nell'atrio inferiore del comune.
Allora non mi resta che dire: FORZA MARIA GRAZIA !!!

Eccoci!

Eccomi qui! Finita l'estate, almeno per me, finita la mostra (che mi ha occupato buona parte delle mie "vacanze") e con delle novità per la mia abitudinaria vita...adesso dovrei avere un pò più di tempo per dedicarmi con più costanza al mio blog! Spero di riuscirci! a presto.

martedì 2 settembre 2008

Signore e signori....SCIACCA VISTA DA NOI

La serata inaugurale della mostra video-fotografica amatoriale SCIACCA VISTA DA NOI tenutasi domenica è stata caratterizzata da una folta presenza di gente al Complesso monumentale "Tommaso Fazello", al di sopra di tutte le migliori previsioni della vigilia. Il giusto premio tributato all'organizzatore Stefano Siracusa e a quanti di noi si sono impegnati, con dedizione, per la riuscita di questa manifestazione.

Nelle 500 foto in mostra si osservano gli infiniti aspetti bellissimi di Sciacca: il mare, la pesca, le ceramiche, i monumenti, la storia, i personaggi, gli uomini, i panorami, e così via, aspetti che diventano più suggestivi ed intriganti perché mostrati dall'abilità di fotografi amatoriali che conoscono e amano la loro città, a tal punto da coglierne tutte le sfaccettature, anche quelle più nascoste.

Noi de L'ALTRASCIACCA siamo orgogliosi e soddisfatti del lavoro fin qui fatto.
Orgogliosi perché abbiamo fatto tutto da soli, dalle brochure alle locandine, dagli spot televisivi al sito dedicato www.sciaccavistadanoi.it, dalla raccolta delle foto e dei video al loro montaggio e predisposizione espositiva. Soddisfatti perché enorme è stato l'afflusso di gente al momento dell'inaugurazione e ottimo è stato il riscontro tra i numerosi visitatori nelle ore successive, cosa che ci induce a pensare legittimamente che numerosa sarà l'affluenza nei prossimi giorni dell'esposizione. Soddisfatti anche perché, come ha sottolineato Salvatore Monte, intervenuto per introdurre la mostra con un breve commento critico, abbiamo dato ai Saccensi la possibilità di esprimersi in modo diverso da come accade solitamente.

Unica nota stonata è stata quella di constatare che, nonostante l'impegno profuso e la capillare informazione circa l'inaugurazione della mostra “Sciacca vista da noi”, non abbiamo potuto registrare le presenze di rappresentanti istituzionali nella giornata di ieri, eccezion fatta per un unico consigliere comunale (che ringraziamo ulteriormente dopo averlo fatto di presenza).

Certo, venire a vedere una mostra di foto che magnificano ed esaltano le meravigliose bellezze di questa città non è un dovere, ma lo diventa, secondo Noi de L'ALTRASCIACCA, se ricopri una carica pubblica: Sindaco, Assessore, Presidente del Consiglio o Consigliere. A tutti loro rinnoviamo il nostro invito a visionare questa mostra, che rimarrà aperta fino al 7 Settembre (tutti i giorni dalle 9 alle 13 e alle 17 alle 22) per non perdere l'occasione di vedere alcune sfaccettature, particolari o più semplicemente angoli suggestivi della nostra città, attraverso l'abilità dei fotografi amatoriali.

Noi de L'ALTRASCIACCA , lo ripetiamo, abbiamo un solo ed unico obiettivo, dare a Sciacca quel che è di Sciacca, in altre parole, valorizzare le nostre risorse naturali, bellezze architettoniche e culturali, peculiarità uniche al mondo per rendere questo lembo di territorio della Provincia d'Agrigento, all'ultimo posto nella classifica della qualità della vita, una risorsa per i suoi abitanti, un'occasione per i giovani, una certezza per commercianti ed artigiani ed infine una forma di riscatto nei confronti di chi ritiene a torto Sciacca terra di conquista e nulla più.

Ci riusciremo ?

Noi non lo sappiamo, ma siamo convinti che con l'aiuto di chi come Noi crede in questa città il tentativo non solo deve essere fatto, ma ha buone probabilità di riuscita.

Permetteci, infine, un Post Scriptum di precisazione e trasparenza: il Comune di Sciacca , e di questo lo ringraziamo, ha messo a nostra disposizione i locali del Complesso Fazello ed il patrocinio indicato su manifesti e brochure consiste giusto e soltanto in questo, a dispetto di coloro i quali, in questi giorni, pensano il contrario o qualcosa di più.

mercoledì 20 agosto 2008

Ferragosto saccense

Ecco un video sulla processione di Ferragosto di Maria SS. del Soccorso, patrona di Sciacca. Potrete vedere alcuni tra i momenti più significativi come l'uscita dal Duomo, la salita in via P. Gerardi verso Porta Palermo (unico punto in cui la Madonna esce fuori dalla cinta muraria), la"fumata" che rievoca il miracolo avvenuto nel 1626 che liberò Sciacca dalla peste e ,infine, il ritorno in chiesa con il simulacro rivolto verso i fedeli, come a salutarli. Buona visione!


video

giovedì 7 agosto 2008

Concerto sotto le stelle per l'acqua

L’Associazione di promozione sociale L’ALTRASCIACCA (idee e progetti per il futuro della nostra città) in collaborazione con l’Associazione culturale musicale IL CONTRAPPUNTO e con la Basilica PARROCCHIA DI SAN CALOGERO è lieta di presentarvi un altro importante appuntamento con la musica ed il sociale:

CONCERTO “SOTTO LE STELLE PER L’ACQUA”

ORCHESTRA DA CAMERA “SOLISTI SICANI” diretta dal maestro ANTONIO GIOVANNI BONO

BASILICA PARROCCHIA DI SAN CALOGERO
DOMENICA 10 AGOSTO ORE 21

L’ACQUA sarà il tema portante di questo immancabile appuntamento, l’occasione per ribadire e per il nostro NO ALLA SUA PRIVATIZZAZIONE, per riflettere sulla sua vitale importanza. L’ACQUA, bene prezioso, fonte di vita, francescanamente umile preziosa e casta, bene indispensabile e per questo non mercificabile, beneficio di tutti, dai costi necessariamente sostenibili e mai guadagno di pochi!

La serata “SOTTO LE STELLE” comincerà con la SANTA MESSA DOMENICALE, celebrata dal parroco FRA DAVIDE MORDINO alle ore 20 sul piazzale antistante la Basilica di San Calogero e proseguirà alle ore 21 con il CONCERTO dei SOLISTI SICANI diretti dal maestro ANTONIO GIOVANNI BONO. Saranno eseguiti i suddetti brani:

J. S. BACH - dalla Suite n. 3 BWV 1068 Air

***
A. CERICOLA - Adagio for strings

***
TRADIZIONALE - Greensleeves

***
H. MANCINI - Moon river

***

C. GARDEL - Dal film Scent of a woman: “Por una cabeza”

***

E. MORRICONE - Dal film The mission: “Gabriel’s oboe”

***
A. PIAZZOLLA - Oblivion (adattamento per clarinetto e archi)
Clarinetto: Giuseppe Guddemi

***
J. WILLIAMS - Tema dal film “Schlindler’s list”
Violino: Salvatore Amplo

***
N. PIOVANI - Tema dal film “La vita è bella”

***
L. BACALOV - Tema dal film “Il postino”

***
ŠOSTAKOVIČ - Valzer dalla Suite per orch. jazz n. 2

***
A. G. BONO dal cortometraggio “Maradona baby “
del regista Nino Sabella prodotto dalla Vertigo S.r.l.: “Palleggi”

***

S. JOPLIN - Easy winners

***

L’ORCHESTRA DA CAMERA SOLISTI SICANI:

Flauto

Antonino Cibella

Oboe

Giuseppe Cucchiara

Clarinetto

Giuseppe Guddemi

Violini

Salvatore Amplo

Dario Barbaria

Antonino Bono

Raffaele Caltagirone

Leonardo Craparo

Joseph Di Giovanna

Viola

Nicolò Lipari

Violoncello

Ramashanty Cappello

Contrabbassi

Francesco Gulotta

Vincenzo Ruffo

Direttore

ANTONIO GIOVANNI BONO

lunedì 23 giugno 2008

mercoledì 18 giugno 2008

Mostra video-fotografica su Sciacca


Bando di partecipazione alla Mostra 2008

“Sciacca vista da Noi”

BANDO DI PARTECIPAZIONE ALLA MOSTRA FOTO-VIDEOGRAFICA 2008
“ Sciacca vista da noi ”

L’ associazione di promozione sociale “L’altrasciacca“, con il patrocinio del Comune di Sciacca, pubblica il bando di partecipazione alla prima edizione della mostra foto-videografica “Sciacca vista da noi”.

REGOLAMENTO

Partecipazione ed Obiettivo
La partecipazione è aperta a tutti gli appassionati di fotografia amatoriale (non professionisti), senza limiti di età e cittadinanza. L’obiettivo della mostra è dare visibilità a tutti coloro che si esprimono col mezzo fotografico o video (tradizionale o digitale) e far conoscere e apprezzare Sciacca attraverso la loro fotografica. La partecipazione alla mostra è gratuita.

Tema
Le opere dovranno affrontare il tema “ Sciacca ” evidenziando le bellezze architettoniche, le tradizioni e la molteplicità di paesaggi della città. Le opere presentate potranno essere a colori o in B/N.

Modalità di partecipazione
Le foto e i video con i quali si intende partecipare alla selezione dovranno essere inviati all’indirizzo di posta elettronica: mostra@sciaccavistadanoi, o consegnate personalmente in un cd previo appuntamento chiamando al numero 392/9579442 entro e non oltre il 31 Luglio 2008, allegando la SCHEDA DI PARTECIPAZIONE (SCARICABILE QUI), compilata in ogni sua parte. Le foto potranno pervenire in formato elettronico oppure stampate in qualunque formato. I video dovranno essere in formato PAL alta qualità.

Selezione
Le foto e i video da esporre saranno selezionati da una commissione di membri dell’associazione che opereranno in base ai seguenti principi: inerenza al tema proposto, requisiti del buon gusto, dell’etica e della morale comune,qualità delle opere, quantità dei partecipanti e spazio disponibile. In base al numero di richieste pervenute e agli spazi disponibili, l’organizzazione si riserva di anticipare la chiusura delle iscrizioni. In tal caso sarà data comunicazione tramite il sito ufficiale www.sciaccavistadanoi.it

Esposizione
Le opere selezionate saranno esposte per la durata di una settimana, dal 31 Agosto 2008 (giorno d’inaugurazione) al 7 Settembre 2008, periodo durante il quale avrà luogo anche la proiezione dei video.

Autorizzazione
Ogni autore deve essere in possesso di tutti i diritti sulle immagini fotografiche e sui video sia sulle successive elaborazioni, è personalmente responsabile di quanto forma oggetto delle opere presentate e ne autorizza l’utilizzo senza alcun fine di lucro. Con l’invio delle opere ciascun autore (salvo diversa indicazione), autorizza il trattamento dei propri dati con mezzi informatici o meno da parte dell’ associazione organizzatrice per lo svolgimento degli adempimenti inerenti alla mostra.
Il materiale inviato non sarà restituito ed entrerà a far parte del patrimonio artistico della manifestazione. In caso di pubblicazione sarà obbligatoriamente citato il nome dell’autore.
L’autore, inoltre accetta la pubblicazione delle proprie opere sui siti www.sciaccavistadanoi.it e www.laltrasciacca.it.

L’organizzazione si riserva di effettuare controlli sulle fotografie presentate al fine di verificarne l’autenticità e garantire il corretto svolgimento della manifestazione.
L’associazione L’altrasciacca, ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96 (tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali) informa i concorrenti che il trattamento dei loro dati personali, avrà lo scopo di identificare gli autori delle fotografie nelle varie occasioni in cui queste saranno esposte o pubblicate.

Scadenze ed Esclusione
Entro il 31 Luglio dovranno pervenire tutte le immagini e i video da selezionare accompagnate dalla scheda di partecipazione compilata in ogni parte.
Saranno esclusi dalla partecipazione del seguente bando tutti coloro che non si atterranno alle norme sopra elencate (con le relative clausole, i tempi di consegna e la compilazione della scheda allegata).

L’organizzazione, pur assicurando la massima cura e attenzione, non è responsabile per eventuale danneggiamento o furto delle opere esposte.

La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente bando.
L’associazione L’altrasciacca si riserva la facoltà di apportare le modifiche che si dovessero rendere
necessarie al fine di una migliore realizzazione dell’evento.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile telefonare al seguente numero telefonico 392/9579442 ; oppure mandare una mail all’indirizzo info@sciaccavistadanoi.it

- SCHEDA DI PARTECIPAZIONE (CLICCA QUI PER SCARICARE)

domenica 18 maggio 2008

Campagna rispetta il mare

Per Sciacca…

Il mare è una risorsa.
Il mare è ricchezza.
Il mare è lavoro per i nostri marinai e per le industrie ittico-conserviere.
Il mare è amato dai nostri turisti.
Il mare è anche un mezzo per fare sport.
Il mare è il luogo dove trascorriamo (senza spendere un euro) giornate
intere assieme ai nostri amici e alla nostra famiglia.
Quante cose ci da’ il Mare e … cosa vuole in cambio?
Poco, pochissimo: il rispetto.

L’associazione L’Altra Sciacca vuole farsi promotrice di una campagna di sensibilizzazione verso tutti i fruitori del mare con il video “Rispetta il Mare“.

Buona visione a tutti!


video

martedì 6 maggio 2008

Concorso fotografico sulle biodiversità...votatemi

Cari amici, mi rivolgo a chi già è a Palermo e a chi deve venire entro questo mercoledì 8 maggio....oggi è iniziato un concorso fotografico sulla biodiverità in Sicilia presso la facoltà di Agraria....per l'occasione è stata selezionata anche una mia foto.
Le foto sono esposte sotto il porticato della facoltà di Agraria ed è possibile votarle...il primo classificato vincerà un premio...ce ne sono foto più belle...però se volete votarmi, ve ne sono grato....

La mia foto si intitola "mare spinoso" Sciacca (AG)...non c'è scritto il mio nome...cmq posto la foto qui sotto in modo che la potete riconoscere...



venerdì 2 maggio 2008

"La Sicilia, il suo cuore"


Dal 7 al 18 Maggio si svolgerà nel comune bresciano di CELLATICA una importante manifestazione dal nome “La Sicilia, il suo cuore” inserita in un programma tendente a far conoscere le varie realtà regionali. A rappresentare l’arte siciliana ci sarà un gruppo di artisti saccensi: i pittori Michele Bono e Vincenzo Crapanzano e i maestri ceramisti Gaspare Cascio, Giovanni Fisco, Gaspare Patti, Salvatore Sabella, Eugenio Sclafani, Giuseppe Trapani.

Sarà presente anche il promettente regista Paolo Santangelo.

Un grande in bocca al lupo ai suddetti concittadini chiamati a rappresentarci.

(foto: “Lucia” di Michele bono)



COMUNE DI CELLATICA

assessorato alla cultura



COMUNICATO STAMPA

Come afferma Hugues de Varine, “non esiste futuro senza radici. Come non esiste futuro buono senza bellezza”. Appropriarsi della conoscenza e del valore dell’identità locale e nazionale è quindi l’indispensabile primo passo da farsi per poter costruire un domani: che dia sia un futuro al nostro passato sia una reale possibilità di integrazione a chi ha radici culturali diverse e con noi convive. Se non padroneggiamo e riconosciamo la nostra identità, le radici ed i frutti della nostra cultura, non siamo pronti a affrontare e risolvere i complessi problemi della nostra realtà attuale, epoca lontana da quella delle mura e delle porte che si chiudevano la sera.

Convinta della necessità di promuovere la cultura dell’identità nazionale, e che non si migliora la vita civile senza coinvolgere le persone in esperienze che avvicinino al bello, la Commissione biblioteca di Cellatica ha progettato di far conoscere le realtà culturali delle varie regioni italiane mostrando, al di là di ogni stereotipo e folkloristica riduzione, la bellezza che ogni cultura locale conserva e che, tutte insieme, in mutuo arricchimento, fanno dell’Italia un meraviglioso paese dall’immenso patrimonio storico-artistico.

Il viaggio fra le regioni d’Italia, ciascuna dotata di una propria identità, di una propria storia, di proprie caratteristiche inizia quest’anno dalla terra più lontana dalla Lombardia: la Sicilia.


“La Sicilia, il suo cuore”

è titola la manifestazione, organizzata in vari momenti:

“La Sicilia, la sua arte”

Dal 7 al 18 maggio (orario 10-12/15-19) MOSTRA DI QUADRI E CERAMICHE (ACQUISTABILI dai visitatori) Sale polivalenti del Palazzo della Cultura, via Risorgimento 1, Cellatica. Espongono artisti di Sciacca (Ag): i pittori Michele Bono e Vincenzo Crapanzano e i maestri ceramisti Gaspare Cascio, Giovanni Fisco, Gaspare Patti, Salvatore Sabella, Eugenio Sclafani, Giuseppe Trapani; direzione artistica di Pippo Levantino.

Della Sicilia viene presentata la ricerca artistica, con una mostra naturalmente non esaustiva di tale realtà, ma comunque di alto livello ed esemplificativa della tradizione e della sperimentazione figurativa di un’importante cittadina: Sciacca, comune di oltre 40.000 abitanti della provincia di Agrigento, situata a forma di anfiteatro sul mare a mezzogiorno della Sicilia. Città di mare, turistica e termale, ricca di monumenti e chiese, conosciuta, fra l’altro, per le sue ceramiche. Note in Italia e all’estero, le sue maioliche sono prodotte dagli esperti maestri saccensi che nelle loro botteghe hanno saputo realizzare opere d’elevato valore artistico. I forni antichi, recentemente scoperti, fanno pensare che l’arte della ceramica a Sciacca abbia avuto inizio dal Trecento, se non prima. Tale attività fu continuata ed ampliata nei secoli successivi. Le sue numerose fornaci sono anche la testimonianza che la sua ceramica dominava i mercati della Sicilia occidentale e veniva esportata altrove.

Nella mostra di Cellatica saranno esposte circa trenta tele dei due pittori Enzo Crapanzano e Michele Bono e 21 ceramiche, tre per ognuno dei 7 maestri ceramisti, scelti fra gli artisti di Sciacca: 2 opere che esprimono la loro libera creatività artistica, un’opera maggiormente legata alla tradizione.

Il Comune di Sciacca, che ha collaborato con il Comune di Cellatica nell’organizzazione di questo momento della manifestazione, parteciperà all’inaugurazione della Mostra che avverrà mercoledì 7 maggio alle ore 19,00.

“La Sicilia, la sua identità”

Mercoledì 7 maggio alle ore 20,30 presso l’Auditorium del Palazzo della Cultura di Cellatica, Via Risorgimento 1, DACIA MARAINI autrice di memorabili pagine sulla terra e sulla gente di Sicilia, propone riflessioni e suggestioni sul tema.

“La Sicilia, la sua poesia”

Domenica 11 maggio alle ore 20,30 presso l’Auditorium del Palazzo della Cultura di Cellatica, Via Risorgimento 1, SPETTACOLO: RECITAZIONE DI BRANI DI LETTERATURA SICILIANA, MUSICA E PROIEZIONE DI CORTOMETRAGGI. L’attore Luciano Bertoli interpreta brani di letteratura di autori siciliani contemporanei che accompagnano il lettore in lungo viaggio verso questa terra, difficile da raggiungere, ancor più da lasciare o da dimenticare per la sua unicità; vengono approfonditi il tema del paesaggio sia del mare sia della campagna, e delle loro tradizioni di marina e contado; la fisarmonica del maestro Davide Sonetti fraseggia con la voce recitante. I testi, che comprendono autori quali Salvatore Quasimodo, Leonardo Sciascia, Roberto Andò, Vincenzo Consolo, Nino De Vita, Giuseppe Bonaviri, Lucio Piccolo, Franco La Cecla, sono stati selezionati dalla dott. Sofia Lorefice.

L’interpretazione sarà interrotta dalla proiezione di due cortometraggi del regista Paolo Santangelo, brevi poesie visive che narrano di un marinaio che non rinuncia alla vita sul mare (Pisci di broru) e di un pastore-poeta (La Pecora Marina).

“La Sicilia, le sue leggende”

Domenica 18 maggio alle ore 10,30-18,30 Palazzo della Cultura di Cellatica, Via Risorgimento 1, OPEN DAY DELLA BIBLIOTECA.

Il mattino (10,30-12,30) aperitivo fra i libri di letteratura di autori siciliani.

Il pomeriggio: 16,30 PER BAMBINI E RAGAZZI LETTURE ANIMATE DI LEGGENDE SICILIANE, condotte dalla dott. Giulia Dusatti: la drammatizzazione coinvolgerà l’attenzione e l’azione dei più giovani nell’ascolto e interpretazione della storia fantastica di Colpisci, mitico giovane catanese che aveva fatto del mare la sua casa, e che per salvare la sua isola ha rinunciato a riemergere dagli abissi; ore 17,30-18,30 merenda per tutti i partecipanti.

(Maria Gallarotti Ratti, presidente Commissione Biblioteca)

(Virginia Pianetta, Assessore alla Cultura)

giovedì 1 maggio 2008

DVD carnevale di sciacca 2008


In collaborazione con alcuni soci de "L'ALTRASCIACCA" e amici di SCIACCAONLINE ho realizzato, qualche mese fa, un dvd di video e foto sulla 108 edizione del nostro carnevale, completi di inno....chiunque lo desiderasse è pregato di contattarmi al seguente indirizzo sciaccainmymind@hotmail.it


giovedì 3 aprile 2008

Votatemi!

Il mio blog è stato inserito tra i candidati al concorso per i migliori blog della Sicilia SICILA WEB AWARD 2008...a decidere i vincitori sarete voi stessi con una piccola registrazione gratuita, ma in compenso potrete vincere dei premi ad estrazione....niente di truffaldino o sporco...quindi se vi va VOTATEMI!!!!!
cliccate qui



domenica 23 marzo 2008

Buona Pasqua!

Auguro a voi e le vostre famiglie una felice a serena Pasqua! lo faccio riportando qui i momenti salienti della giornata odierna qui a Sciacca...partendo dalla suggestiva corsa di S. Michele, Cristo risorto e la Madonna nella ripida salita del Loreto sulle note della fanfara, per poi passare alla benedizione impartita dal parroco del quartiere, per finire poi con l'"incontro"con il quale S.Michele annuncia alla Madonna la resurrezione del figlio e tutti e tre insieme si incontrano in un tripudio di applausi. Le immagini riguardano però solamente l'"incontro nel quartiere di S. Michele.


video

venerdì 14 marzo 2008

Firma il guestbook

Ciao a tutti...è da tempo che ho messo il guestbook in fondopagina...lasciate un saluto... mi piacerebbe sapere chi viene a visitare il mio blog...per quelle poche firme che già ci sono, sembra quasi che abbia pregato le persone eheheheh suvvia non siate timidi! ciao e buona navigazione.
ve lo metto qui il guestbook così non avete altre scuse...dovete cliccare su sign my guestbook




Sign my Guestbook from Bravenet.com
Get your Free Guestbook from Bravenet.com

sabato 8 marzo 2008

Sciacca lo rivuole


Vogliamo occuparci anche noi della vicenda del melqart di Sciacca, antico reperto ritrovato da saccensi in acque non lontane da noi e che dopo una lunga serie di baratti, vendite e contese ha trovato dimora presso il museo archeologico regionale “A. Salinas” di Palermo.

Prima di passare alle nostre considerazioni è giusto fare un passo indietro e ripercorrere la storia di questo prezioso manufatto.

Nel Gennaio 1955, durante una battuta di pesca, nelle reti del motopesca saccense “Angelina madre” fu rinvenuta una statua bronzea di circa 38 cm ad una distanza di 20 miglia dalle coste siciliane.

All’inizio non fu data tanta importanza a tale reperto e il marinaio SANTO VITALE, la porto con sé e fu esposta nel negozio di generi alimentari del padre CALOGERO VITALE.

La statua fu notata dal vicino Giovanni Tovagliari, il quale la comprò (si dice addirittura che lo barattò con alcuni fiaschi di vino).

Tovagliari, rendendosi conto dell’importanza del reperto, lo sottopose all’esame di STEFANO CHIAPPISI, esperto in storia, il quale accertò che si trattava di una statuetta fenicia (IX-XI sec A.C.) che raffigurava molto probabilmente melqart, il dio del mare. Altre statue del genere erano state rinvenute al mondo, ma questa le superava in importanza, specie per le sue dimensioni.

Appena saputa la notizia il SOVRINTENDENTE AI BENI CULTURALI DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO richiese il melqart, come proprietà dello Stato poiché per le legge italiana tutti i reperti rinvenuti appertenenti all’ eredità culturale appertengono allo Stato.

Ma Tovagliari decise di donarlo al comune di Sciacca, capendo il legame culturale con la città, che lo accettò e lo affido a MONSIGNOR AURELIO CASSAR che lo custodì nella sezione storica della biblioteca comunale.

Ad un certo punto intervenne MICHELE SCAGLIONE, proprietario del motopesca che lo aveva ritrovato, il quale riteneva che le sfera di applicazione della legge italiana era limitata al territorio italiano e al mare territoriale (circa 6 miglia). Egli pertanto richiedeva che il melqart fosse dichiarato di sua proprietà, come un “res nullius”, poiché era stato ritrovato dal suo motopesca.

Si innescò così una disputa tra STATO, COMUNE DI SCIACCA, MICHELE SCAGLIONE e gli EREDI DI TOVAGLIARI. Questi ultimi ritenevano che il padre, ormai defunto, non aveva donato la statua al municipio, ma gliela aveva affidata in custodia.

Il 9 gennaio 1963 il tribunale di Sciacca pose fine a questa diatriba con una sentenza innovativa che decretava che il motopesca battente bandiera italiana era considerato parte del territorio italiano. Le reti che pescarono il melqart facevano parte del motopesca e di conseguenza del territorio italiano. Pertanto ci si ritrovava in una situazione analoga ad un ritrovamento in terraferma per il quale vige le legge italiana sui beni culturali. Quindi il melqart fu dichiarato proprietà dello Stato e dato al sovrintendente ai beni culturali di Agrigento, il quale concordò un baratto con il museo archeologico regionale di Palermo (dove tutt’ora si trova), ottenendo in cambio un altro reperto.

Come si evince da questa sintesi, la vicenda appare abbastanza contorta e oscura in certi tratti. L’altrasciacca è dell’idea che il melqart debba tornare a Sciacca, per rendere giusto merito ai concittadini che l’hanno ritrovato e a testimonianza dei popoli che hanno transitato per i nostri mari.

Altresì sta per essere completato il “museo del mare”, in cui assumerebbe la giusta rilevanza e grado di importanza.

Pertanto ci associamo al grido della lega navale: “ Sciacca lo rivuole”

ecco il video-spot-documentario:


video

sabato 2 febbraio 2008

Festa SS.Maria del Soccorso


Si svolge nelle giornate del 1 e 2 Febbraio, a Sciacca, la festa in onore di SS.Maria del Soccorso, patrona della città. Festa che appassiona saccensi e non, che affollano le strade per manifestare la propria devozione.

Il primo giorno si rinnova la fede della città con una giornata di penitenza e un lungo pellegrinaggio anche a piedi scalzi per tutta la giornata, nel tratto che va dalla chiesa di S.Agostino al Duomo.

Giorno 2 invece si entra nel pieno dei festeggiamenti con la solenne processione che ha inizio alle 17 dal Duomo e dura fino alle 19.

Particolermente suggestiva questa processione, in cui tanti marinai a piedi scalzi portano in giro il pesante simulacro con la statua della Madonna realizzata da Birrittaro. Per ben due volte la statua viene rivolta verso il mare (discesa campidoglio e piazza A.Scandaliato) per benedire il mare, luogo in cui la tradizione vuole che sia stata trovata la Madonna, ma anche per scongiurare pericoli appunto provenienti dal mare.

Altra tappa importante della processione è la “fumata” in via Giuseppe Licata, in cui viene bruciato dell’incenso davanti il simulacro per rievocare il miracolo del 1626 in cui la Madonna, portata in processione, fece sprigionare un fumo che liberò la città dalla peste.